Come la natura nutre la creatività

Come la natura nutre la creatività

Molti fili si intrecciano per formare il tessuto creativo finale. L’esperienza nella natura costituisce proprio uno di questi.

Se è oramai arcinoto e scientificamente validato che stare nella natura è salutare e fonte di felicità per tutti ma soprattutto per i bambini, non è invece altrettanto indagata e compresa l’esistenza della correlazione profonda tra la creatività e le prime esperienze del bambino nella natura.

Quando il bambino si immerge nell’ambiente naturale incontra direttamente gli elementi (terra, acqua e aria) da cui si sono evoluti gli umani e tutti gli altri esseri viventi.

Le attività nella natura aiutano i bambini a capire le varie realtà dei sistemi naturali attraverso l’esperienza primaria e insegnano loro che la natura è sempre un processo rigenerativo, ciclico e anche misterioso!

La natura offre qualcosa che la televisione, i videogiochi e i cellulari non possono dare: questi oggetti figli del progresso tecnologico, sono considerati i maggiori responsabili dell’impressionante aumento dei casi di ADHD (disturbo da deficit di attenzione e iperattività) e di IAD (internet dipendenza, disturbo legato ad utilizzo intensivo e ossessivo di internet in tutte le sue forme, dalla navigazione sui social, alla visualizzazione di filmati, al gioco online).

Portare i bambini in mezzo alla natura può fare la differenza per assicurare loro un sano sviluppo e tutelare la loro salute presente e futura: possiamo osare dire che purtroppo, oggi la maggior parte dei bambini soffre “di disturbo da deficit di natura”.

Cosa faremo durante gli incontri

  • Passeggiate nel bosco imparando a conoscere e ri-conoscere i suoi abitanti (quelli a 4-6-8 zampe, quelli con i rami, quelli nell’acqua e nel cielo, ecc…);
  • Raccolta dei doni del bosco con cui creeremo ciò che l’immaginazione e le mani ci diranno;
  • Pittura primaria sperimentando diverse tipologie di colori e medium;
  • Giochi, esercizi, dialogo, racconti e …..chissà come la nostra fantasia ci stupirà!

Lascia un commento